venerdì 13 giugno 2014

[mondiali] il Brasile adesso mi stà antipatico

12 giugno 2014
Brasile-Croazia finisce 3 a 1. La Croazia ha giocato bene, direi meglio del Brasile che si è espresso a folate es ha tenuto un ritmo lento per tutta la partita.
  • La Croazia passa in vantaggio con un autorete di Marcelo.
  • Passano i minuti ma il Brasile non riesce a reagire. Si innervosisce e Neimar dà una gomitata in faccia ad un giocatore croato. A parti invertite l’arbitro avrebbe estratto un cartellino rosso, Neimar doveva essere espulso, ma se la è cavata con un giallo.
  • Nella azione successiva Neimar ha segnato!
  • Il primo tempo finisce 1 a 1 e nel secondo tempo il brasile è molto più aggressivo.
  • L’arbitro inventa un rigore assolutamente inesistente per il Brasile.
  • L’arbitro ferma un contropiede croato molto pericoloso per un fallo di mano di olic assolutamente inesistente.
  • Viene annullato un gol alla Croazia per un discutibile fallo sul portiere.
  • Mentre la Croazia preme alla ricerca di un pareggio che avrebbe stra meritato, parte un contropiede del brasile che ruba palla a centrocampo con un fallo clamoroso non fischiato e si conclude con il goal del 3 a 1.

Morale: il Brasile con un arbitraggio onesto e decente avrebbe perso questa partita.

Fate pure tutte le considerazioni che volete ma la situazione non cambia. Il calcio è uno sport bellissimo, ma ad ogni partita come questa gli appassionati si mortificano, si allontanano.

Per me si dovrebbe usare la moviola per vedere e rivedere certe cose in campo, si dovrebbe cercare di rendere il più oggettivo possibile l’arbitraggio, si dovrebbe restituire al calcio il fascino del Davide che può battere Golia.

Poi continuo a guardare le partite come se niente fosse, ma il Brasile adesso mi stà molto Antipatico.