martedì 18 marzo 2014

Cosa è e come funziona Il knowledge graph di google

Un altro passo di google verso la risposta perfetta
"Non sarebbe fantastico se google riuscisse a capire le parole che utilizzi per fare una ricerca, non sono solo parole, ma si riferiscono ad elementi reali nel mondo?
Che un edificio è un edificio e un animale è un animale e che non si tratta solo di stringhe di caratteri casuali.
Se riusciamo a capire ce tali parole parlano di questi elementi reali nel mondo, potremmo svolgere un lavoro migliore e proporti proprio i contenuti a cui ti riferisci."



è l'incipit del video in cui il team degli sviluppatori di Knowdlege graph spiega il suo funzionamento.
questo è il link in cui trovare maggiori informazioni:

Il nuovo knowledge graph di google si basa in gran parte su cosa hanno cercato le persone e, sulla base di un enorme volume di ricerche, riesce a guidare l’utente attraverso un percorso che amplia automaticamente lo spettro delle ricerche (o risposte) possibili.
Il risultato, già ora, è particolarmente buono e soddisfacente, presentando all’utente uno spettro di risposte preconfezionate molto vasto ed esaustivo.

Si provi per esempio a cercare Leonardo da Vinci, o Pablo Picasso, per verificare come il sistema knowledge graph sia in grado di prenderci per mano ed accompagnarci nel mondo dell’arte in maniera differente a seconda della ricerca che abbiamo eseguito.