sabato 18 luglio 2015

Le orche nel mare del nord


In mare, al nord, le orche spiegano le loro grandi vele e percorrono grandi distanze, incuranti di tutto, che nulla le può ferire, nulla al mondo le può fermare se non la loro curiosità.

E poi dove stanno loro c’è freddo, non come qui, in questa valle d’afa e di caldo torrido, che sembra colpirti con un randello!
Saranno queste suggestioni, sarà la loro livrea di smalto, ma le orche non riescono a diventarmi antipatiche.

Sono feroci a tal punto che uno squalo soccombe, ma è solo perché sono più intelligenti, molto più intelligenti, forse persino di noi.

Ed ecco allora che un’orca viene ritratta mentre và per la sua rotta; mure a dritta ha un peschereccio che le darà strada, perché, si sa, in mare la precedenza la ha sempre chi viaggia con il vento.